Blog

il senso di un viaggio

Posted by:

Quando ti chiedono, > ” che ci andate a fare fino ad Auschwitz??” Bella domanda vero!!… lì per lì l’idea è nata per caso, per scherzo, tra colleghi di lavoro,(( che facciamo nel prossimo week end?)) > poi chiedono a me, > ” che ne dici se andiamo ad Auschwitz in bici? ” secondo voi un viaggiatore cosa può rispondere,… >” quando si parte?? ” ed anche il quarto non ha avuto bisogno di incitamenti per unirsi detto fatto, e ci ritroviamo a spiare chi prima di noi ha fatto il viaggio ” The world on wheels ” un gruppo di amici che ci ha preceduti e che stà aiutando noi nell’ardua impresa di organizzare un viaggio di 1200 km …e cominciamo a ragionarci… >” Questo non è un mero viaggio di piacere” è un viaggio nella storia, non ci limiteremo a seguire inerti la strada, ma una scia di sofferenza lasciata da milioni di ebrei, trascinati per tutta l’Europa in nome di una pazzia indescrivibile Visiteremo luoghi noti, non per bellezze artistiche o rinomate località turistiche, ma tristemente note per il sangue ” e la cenere” rimasti sul pavimento e così la nostra pedalata e il nostro sudore serve a richiamare l’attenzione, a risvegliare ricordi sopiti dal tempo, serve perchè ancora una volta non si scordi la storia, non si pensi che ” acqua passata non macina più”. Possiamo vederlo nel mondo attorno a noi, la pazzia di certi regimi non è cambiata, e se non la teniamo sotto controllo ci sfuggirà di mano ancora, ed ancora l’orrore del regime Nazifascista tornerà a bussare alla nostra porta, Per questo la nostra maglia porta i colori della pace…. E QUESTO E’ IL SENSO DEL NOSTRO VIAGGIO, ……PER NON DIMENTICARE….. ( Claudio

2