Contatti, ringraziamenti

→   CONTATTI

 

Il viaggio è stato straordinario… perchè c’erano le biciclette… perchè c’era un tema forte e molto sentito a fare da filo conduttore… perchè abbiamo visto posti che volevamo vedere da tanto tempo… e perchè c’eravamo noi; ma alcune persone, con il loro contributo generoso, aiutandoci ad arricchirlo di contenuti e contributi di valore, l’hanno reso indimenticabile.

Non possiamo pubblicare i riferimenti di queste persone per ovvie ragioni di privacy, ma siamo certi che se qualcuno volesse rivolgersi a noi per entrare in contatto con loro, non potrebbe trovare altro che accoglienza e disponibilità, così come a suo tempo abbiamo trovato noi.

Per il contributo dato alla buona riuscita del viaggio ringraziamo con tutto il cuore:

  • Liliana Segre, sopravvissuta alla prigionia nel campo di Auschwitz, notissima all’opinione pubblica per la sua intensa attività di testimone nelle scuole, in televisione, sui libri; un grazie davvero sentito per averci ospitato a casa sua a Milano, per la piacevolissima chiacchierata e per l’accalorata intervista concessa.
  • Marko Feingold, sopravvissuto alla prigionia in quattro campi di concentramento fra cui il più tremendo, Auschwitz; i cento anni appena compiuti non gli hanno impedito di cenare con noi a Salisburgo, a boccali di birra e gulasch, raccontandoci la sua storia e consentendoci di riprendere l’incontro con una telecamera; grazie anche alla dolcissima consorte Hanna.
  • Mr. Elias, eliassopravvissuto alla detenzione ad Auschwitz; nonostante l’età molto avanzata è venuto dal suo paese (una ventina di km da Ostrava) al nostro albergo in città per incontrarci e raccontarci la sua storia in un’intervista molto partecipata e coinvolgente.
  • Emanuel, molto simpatico, che ci ha concesso un’intervista nella quale  ha raccontato la sua tremenda esperienza sotto l’occupazione nazista.
  • Gabriel, sopravvissuto al campo di Teresien, che ha gentilmente condiviso con noi le emozioni legate al ricordo della sua vicenda.
  • Il Prof. Feltri, studioso instancabile del periodo della seconda guerra mondiale ed in particolare dell’olocausto; gentilissimo nel concederci un’interessante intervista e, a microfono spento, nell’intrattenerci con considerazioni e racconti che ci hanno fatto ammirare una preparazione profonda e straordinarie doti comunicative.
  • Robert Streibel, storico del nazismo, con particolare riguardo a Krems an der Donau, scrittore; è venuto apposta da Vienna a Krems per incontrarci.
  • Christian Gmeiner, storico del nazismo, amico di Robert Streibel, anche lui disponibilissimo nell’incontrarci e rilasciarci una breve intervista.
  • Roberta Gibertoni, dell’agenzia “Pro Forma Memoria”, che con i suoi preziosissimi consigli ci ha aiutato a pianificare il viaggio e a prepararci con adeguate letture; suo anche l’ottimo contatto con Jadwiga, del Museo di Auschwitz.
  • Jadwiga Pinderska-Lech, Responsabile della comunicazione del Museo di Auschwitz; tutto quello che viene scritto su Auschwitz deve avere la sua approvazione altrimenti non può essere pubblicato. Per una mattina ha abbandonato la sua attività consueta per essere la nostra eccezionale guida. Poliglotta.
  • Carla GiacomozziResponsabile dell’archivio storico di Bolzano, che ci ha preparato una visita ad-hoc all’ex-lager.
  • Helmut Bachmayer vaffanculodi Ethical Banking, che ci ha aiutato nell’organizzazione della visita presso l’ex-lager di Bolzano e non ha voluto mancare all’appuntamento con noi a Bressanone, dove abbiamo avuto il piacere di cenare assieme (cena offerta, grazie!).
  • Roberto Vitellozzi, che con la sua traduzione simultanea italiano-tedesco, ci ha permesso di godere appieno delle emozioni che l’incontro con Marko Feingold ci ha regalato.
  • Petr Papousek, Responsabile della comunità ebraica di Olomouc; non solo ci ha presentato alla sua comunità e ci ha fatto incontrare Gabriel, sopravvissuto a un campo di concentramento, ma ha voluto anche invitarci a casa sua per condividere con la sua famiglia una cena secondo i precetti della religione ebraica (cena kosher, il venerdi sera in pieno shabbat).
  • Zdenek Slavodnik, Responsabile delle Relazioni Esterne del Comune di Ostrava, che con il suo perfetto inglese ci ha consentito di intervistare Mr. Elias, sopravvissuto alla prigionia ad Auschwitz.
  • Nika Radziun, Ewa Sladek e Agnieszka Gis, della comunità ebraica di Cracovia, che ci hanno accolto nella loro comunità e organizzato incontro e intervista con due sopravvissuti grazie a un perfetto servizio di traduzione in inglese; non contente ci hanno accompagnato nelle visite della città.

→   PATROCINI

 

Un ringraziamento particolare a chi ha patrocinato l’iniziativa:

  • Memorie in Cammino, progetto dell’Istituto Cervi di Gattatico, che ha condiviso idealmente con noi il viaggio e ci ha fornito materiale da consegnare a chi abbiamo incontrato lungo il viaggio; e soprattutto ci ha affidato una preziosissima serigrafia numerata, ora esposta presso il Museo di Auschwitz.

    www.memorieincammino.it
    www.fratellicervi.it

  • Pro Forma Memoria di Roberta Gibertoni, che grazie alle profonde conoscenze acquisite durante la sua attività di promozione e divulgazione della memoria storica della Deportazione e della Shoah (anche organizzando particolarissimi viaggi accompagnati da sopravvissuti o da storici studiosi, ha saputo trasmetterci entusiasmo e comunicarci informazioni rivelatesi preziosissime.
    www.proformamemoria.it

→   SPONSOR

 

Un ringraziamento sentito a coloro che hanno voluto sostenerci concretamente dimostrando, con un contributo economico, di condividere le finalità del viaggio:


  • iNArredo
    Via Aurelio Saffi 15

    25121 Brescia
    www.inarredoproduzioni.it/
    inarredo.produzioni.srl@legalmail.it


  • Verde Orizzonte di Scaglia Renato
    Manutenzione e creazione di aiuole, giardini e spazi verdi
    Via 4 Novembre 5
    25020 Cignano (Bs)
    Tel 030/979249
    Cell 335/5438218

  • Ristorante Pizzeria Al Graner
    Via Brescia 37
    25024 Leno (Bs)
    Tel 030/9038875

  • Lenotel, Business Hotel
    Via Amerigo Vespucci 10-12
    25024 Leno (Bs)
    Tel 030/9048490
    Fax 030/9048674
    www.lenotel.it
    info@lenotel.it